MENU

SETTIMANA DI LANCIO

News

Prende avvio la settimana dedicata all’apertura delle attività di Daste: Cinema, Bistrò, Spazio Eventi e Piazza antistante si animeranno per 5 giorni con proposte diverse, un momento d’inizio, tanto atteso, per Daste e i suoi partner.

CALENDARIO

MERCOLEDI’ 9 GIUGNO

ORE 14.30
-> Conferenza stampa e visita agli spazi
– intervento di Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo
– intervento di Francesco Valesini, Assessore alla Riqualificazione Urbana, che racconta il recupero architettonico dell’immobile
– intervento di Sergio Visinoni, Capofila del progetto Daste
– intervento di Martina Cesani, Direttrice Artistica, che racconta gli eventi della settimana di lancio

ORE 19.00
-> Belle storie. Architettura e dintorni.
Architetture dimenticate.
Associazione Openarch invita Bianca Felicori a presentare il progetto Forgotten Architecture, raccontato a Daste con Giovanna Ricuperati.
Un viaggio nel tempo, tra edifici di grandi maestri poco noti, opere finite nell’oblio e piccoli capolavori in giro per il mondo.
L’obiettivo è creare una tavola rotonda online destinata non solo ad architetti, critici e storici dell’architettura.

INFO & PRENOTAZIONI
associazione.openarch@gmail.com

GIOVEDI’ 10 GIUGNO

ORE 11.00
-> Inaugurazione della mostra “Art 32” in collaborazione con Openarch e Smarketing.
Art 32 è una mostra itinerante dedicata al tema della salute pubblica. Al progetto hanno partecipato quaranta graphic designer, realizzando manifesti ispirati all’articolo 32 della Costituzione Italiana. Con Art 32 grafica, infografica e fotografia diventano strumenti per comunicare un’idea di salute pubblica, territoriale, preventiva e civile.

VENERDI’ 11 GIUGNO

ORE 19.00
-> Contemporary Locus presenta il volume “Arte, Spazi urbani e pratiche di invenzione” – Edizioni Quodlibet
Dino Nipkalj, vicecaporedattore de L’Eco di Bergamo introduce e coordina la presentazione attraverso le testimonianze degli artisti Alfredo Pirri ed Eva Frapiccini accanto ai rappresentanti degli gli enti e delle istituzioni di Bergamo che, negli anni, hanno collaborato alle attività di Contemporary Locus: il Comune di Bergamo, la Provincia di Bergamo, il Teatro tascabile, Immaginare Orlando, 23/C Art – Festival Danza Estate, Openarch, Il Cavaliere Giallo, Lab 80, Museo delle storie di Bergamo, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo – GAMeC.

INFO & PRENOTAZIONI
servizi@contemporarylocus.it

ORE 21.00
-> “NEL CORSO DEL TEMPO”
Lab 80 apre al pubblico in anteprima la nuova sala Lo Schermo Bianco con la proiezione del film “Nel corso del tempo” di Wim Wenders, la prima pellicola che fu proiettata nel 1978 nell’omonima sala di via Guglielmo d’Alzano e anche l’ultima, quando la sala fu chiusa il 24 ottobre del 1982.

“NEL CORSO DEL TEMPO”
di Wim Wenders – Germania 1975 – 176’
con Rudiger Vogler, Lisa Kreuzer, Hanns Zischler

Bruno gira in lungo e in largo la Germania a bordo di un camion: il suo lavoro è quello di tecnico riparatore di proiettori cinematografici. La sua attività si svolge prevalentemente in provincia. Robert invece si occupa dei disturbi nel linguaggio dei bambini, ha un amore genovese andato a male e una voglia matta di lanciarsi con la sua Volkswagen in un fiume. È così che si conoscono e decidono di fare almeno un pezzo di strada insieme. È probabilmente il capolavoro di Wenders: struggente, serio, divertente, quasi riservato e schivo.

INFO & PRENOTAZIONI
www.lab80.it/programmazione

SABATO 12 GIUGNO

ORE 15.00
-> Evento in collaborazione con Bergamo Pride e Non Una di Meno
“Verso il DDL Zan e Oltre: una prospettiva transfemminista”
Paola Guazzo è nata nel 1964, ha insegnato studi gay e storia del cinema alla Boston University, è stata redattrice della rivista “Zapruder. Storie in movimento”, attualmente si occupa di editoria LGBTQ+ anche in contesti europei ed è una delle ideatrici della campagna “Da Voce al Rispetto” a sostegno della legge sul contrasto alla violenza e alla discriminazione in base all’orientamento sessuale e all’identità di genere.

INFO & PRENOTAZIONI
nonunadimeno.bergamo@gmail.com

ORE 19.00
-> Intitolazione della piazza esterna a Fabrizio De Andrè

DOMENICA 13 GIUGNO

ORE 10.30/12.00/17.00/18.30
-> Performance a cura di Festival Danza Estate
A[1]BIT è una performance itinerante che esplora la relazione dell’individuo e della comunità con la città e con gli spazi urbani. Un piccolo gruppo di spettatori è invitato a seguire i danzatori, indossando rigorosamente delle cuffie che riproducono una colonna sonora condivisa – la 1-Bit Symphony di Tristan Perich – e un testo che introduce e contestualizza lo spazio della performance. Un percorso che si configura ogni volta in modo diverso e in cui la partizione coreografica è scandita da piccoli riti collettivi in forma danzata che costituiscono una comunità che cambia.

INFO & PRENOTAZIONI
www.festivaldanzaestate.it
Scarica qui il Press Kit di Daste