MENU

Roboante – un progetto accessibile e inclusivo

In programma

Sabato 30 ottobre alle ore 15 a Daste viene presentata Roboante, una fanzine a tiratura limitata pensata per il coinvolgimento attivo di persone non vedenti.

Roboante è la nuova fanzine pensata e autoprodotta da un gruppo di giovani bergamaschi under 35 allo scopo di creare condizioni e promuovere contesti in cui giovani non vedenti possano entrare in contatto con giovani vedenti al fine di creare scambi e relazioni realmente inclusivi.

La presentazione del progetto prevede la presenza dell’Assessora alle politiche sociali Marcella Messina e il coinvolgimento del pubblico non solo con la vista ma anche con l’udito e il tatto: un assaggio di quello che la fanzine e l’intero progetto propongono.

Una data che vuole far riflettere su una proposta di più ampio respiro: Roboante, infatti, non è solo una fanzine progettata a partire dalle esigenze di accessibilità degli ipovedenti ma comprende anche un podcast gratuito, pensato per i non-vedenti e prevede una progettualità a lungo termine attraverso la ricerca di strumenti e metodi di comunicazione digitali e analogici accessibili e la realizzazione di iniziative socio-culturali per l’inclusione dei giovani non vedenti e ipovedenti.

“Vogliamo dare dignità a tutte quelle tematiche che, per definizione, sono roboanti, altisonanti e ampollose e che quindi vengono evitate o ignorate.

La peculiarità di questa fanzine è l’accessibilità a persone ipovedenti e non vedenti e a partire dal prossimo numero vogliamo lavorare alla co-produzione  di contenuti culturali pensati per la fanzine con i ragazzi non vedenti e ipovedenti.”

Il progetto sta prendendo forma anche grazie alla sinergia e alla stretta collaborazione create con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Bergamo e, in particolare, con il presidente dell’Associazione Claudio Mapelli e con l’associazione Bambini in Braille di Brescia.
La presentazione del 30 ottobre permetterà di dare forma e voce al progetto e mostrarne il potenziale socio-culturale sulla città di Bergamo.

Impaginazione della rivista: Dario carta
Interpretazione podcast: compagnia teatrale Figli Maschi, Roberta Ragazzi e Miriam Gualteroni
Sound design: Danilo Arrigoni 
Compositore: Cameron McAinsh
Esperti tiflologi: Sara Caloi e Gabriele Gervasoni
Social: Intagram / Facebook

INFORMAZIONI E CONTATTI
Caterina Corti – comunicazione e stampa
340 91 26 355 – corticaterinacc@gmail.com