MENU

D-Festival

Archivio

Dal 17 al 22 a settembre a Daste si terrà il D-Festival, un’importante occasione di welfare culturale, che propone modelli integrati di benessere degli individui e delle comunità, attraverso pratiche fondate sulle arti visive, performative e sul patrimonio culturale.

Affrontiamo temi sociali delicati e spesso trascurati di diversa natura. L’intento è quella di avvicinare un pubblico generico ad alcune tematiche sociali rilevanti.

Il festival utilizza i linguaggi artistici per introdurre e avvicinare le persone al mondo del disorientamento, scegliendo come data settembre, mese dedicato all’Alzheimer.

Il festival si sviluppa su cinque giorni e si declina in esposizioni, laboratori teatrali dedicati al disorientamento, presentazioni di libri, performance, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, incontri sulla Demetia Friendly Community e workshop dedicati alla trasformazione di spazi e luoghi per poter comprendere e accogliere al meglio il disorientamento in tutte le sue forme. Una sezione del festival sarà rivolta ai più piccoli con la proiezione di film e dei laboratori dedicati.

Questo festival si propone di affrontare un tema importante e incisivo come lo stigma da cui sono colpite le persone affette da demenza. Rappresenta infatti uno dei maggiori ostacoli che queste persone ed i loro familiari devono affrontare nel tentativo di vivere la loro vita con dignità, in contrasto ad una malattia che, nel tempo, distrugge la memoria, la storia, l’identità. Sperimentare lo stigma sulla propria pelle aumenta i sentimenti di isolamento sociale, depressione e abbandono. Scarica qui il programma

 

CALENDARIO

VENERDÌ 17 SETTEMBRE

ORE 20.00
Saluti istituzionali e inaugurazione mostra
->A spasso con Madame A: attimi di quotidianità rubati alla demenza
di Laura Madaschi

Saluti istituzionali con la partecipazione dell’assessora alle politiche sociali del Comune di Bergamo Marcella Messina e inaugurazione della mostra “A spasso con Madame A: attimi di quotidianità rubati alla demenza”: una raccolta di splendide illustrazioni che raccontano con grande tenerezza e delicatezza la “convivenza obbligata” con un ospite sgradito, la malattia di Alzheimer appunto, e i quotidiani stratagemmi per contrastarla e farle gli sgambetti. Gentilmente concessa dal comune di Scanzorosciate.
Prenotazione consigliata a: eventi@dastebergamo.com

ORE 21.00
Teatro-lettura

-> Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
Tratto dall’omonimo romanzo di Jonas Jonasson con Giorgio Personelli (voce) e Pierangelo Frugnoni (chitarra). Il libro è uno dei più spassosi pubblicati negli ultimi anni. Un libro avventurosi, noir, divertente che ha come protagonista un giovanotto di cent’anni. Oltre ad un certo numero di cadaveri che l’arzillo vecchietto si lasciaper strada durante la sua fuga dalla casa di riposo (con una valigia contenente 50 milioni di corone svedesi) nel romanzo troviamo alcuni protagonisti della storia del 900 come Mao Tse tung, Truman e Stalin. “Con ai piedi le sue pantofole pisciose (quando urinano, gli uomini d’età avanzata raramente riescono a raggiungere un punto cha vada al di là delle proprie scarpe) il vecchio si incamminò per la sua strada”.
Prenotazione consigliata a: eventi@dastebergamo.com

SABATO 18 SETTEMBRE

ORE 15.00
Laboratorio
-> Laboratorio disorientante
Laboratorio esperienziale di teatro in cui sperimenteremo il disorientamento, ci confronteremo su come si sta quando ci si trova in questa condizione e che cosa possiamo fare noi per stare sempre più vicini alle persone di cui ci prendiamo cura.
Prenotazione consigliata a: eventi@dastebergamo.com

ORE 21.00
Performance
-> Pagine del libro di Satana
Sonorizzazione dal vivo
Un classico perduto del cinema muto del maestro danese Carl Theodor Dreyer, l’hip hop strumentale a tinte soul e funk degli OTU, un incontro inatteso e imprevedibile.
Prenotazione su: www.lab80.it

DOMENICA 19 SETTEMBRE

ORE 14.30
Proiezione del film
-> Alla ricerca di Nemo
(di Andrew Stanton, USA, 2003, 1h 40′) – Pixar Animation Studios
Prenotazioni su www.lab80.it

ORE 16.00
-> Laboratorio grafico intergenerazionale sul personaggio di Dori
A volte la mancanza di qualcosa si rivela un punto di forza.
Prenotazione consigliata a: eventi@dastebergamo.com

ORE 18.00
Presentazione libro per bambini
-> Nonno ricordo e nonna memoria
di Tecla Marelli
Prenotazione consigliata a: eventi@dastebergamo.com

LUNEDÌ 20 SETTEMBRE

ORE 18.30
Aperitivo e chiacchierata/confronto
-> La città a misura di Alzheimer
a cura di Openarch, Sara Fascendini (primario Centro Eccellenza FERB di Gazzaniga), Barbara Corti (operatore Dementia Friendly Community Scanzorosciate), Daniela Marcarini (operatore Dementia Friendly Community Albino) e dell’architetta Silvia Mangili (Politecnico di Milano).
Prenotazione consigliata a: eventi@dastebergamo.com

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE

ORE 19.00
Degustazione sensoriale
-> Le percezioni sensoriali nella degustazione del vino
Le caratteristiche del vino ci arrivano come stimoli che attivano dei particolari recettori insiti negli organi di senso. Questi inviano al cervello degli impulsi, che vengono valutati in riferimento alle esperienze precedenti ed elaborati in modo da creare dei giudizi.
E se per un attimo ti cancellassimo alcuni dei tuoi sensi?
Prenotazione consigliata a: eventi@dastebergamo.com  / Costo:10€

ORE 21.00
-> Proiezione di
The father: nulla è come sembra
e successiva chiacchierata/confronto tra dottoressa Sara Fascendini (Centro Eccellenza Alzheimer FERB di Gazzaniga) e dottor Alex Soli (Fondazione Carisma Bergamo) e commento artistico a cura di lab 80.
Prenotazioni su www.lab80.it / Costo:6€